Immagini
Linee guida in Parodontologia
Parodontologia
Le malattie parodontali colpiscono i tessuti di sostegno del dente, cioè l'osso, la radice, il legamento parodontale, la gengiva.
I processi patologici alla base della malattia portano ad un progressivo indebolimento di queste strutture, che culmina con la loro distruzione irreversibile.
Ciò comporta un progressivo aumento della mobilità dentale, fino alla perdita dello stesso elemento.
Ancora oggi in Italia la parodontite è la prima causa di perdita di elementi dentari.
Metodologie di prevenzione e trattamento
Solo un corretto intervento, allo stadio iniziale della malattia (gengivite), permette di arrivare ad una completa guarigione.
La malattia, che può colpire uno o più siti contemporaneamente, può essere priva di sintomi; per questo è importante prevenirne l'insorgenza.
La parodontite non può essere curata, come si intende per le altre malattie, solamente arrestata senza però che le strutture perdute possano essere ripristinate.
A tale scopo e solo in alcuni casi è possibile eseguire interventi chirurgici a scopo rigenerativo.
Terapia
1° fase
Causale o eziologia: grazie all'igiene professionale è possibile eliminare i fattori responsabili della malattia gengivale.
2° fase
Correttiva: attraverso precise terapie chirurgiche e protesiche si ripristinano condizioni favorevoli al mantenimento dell'igiene.
3° fase
Mantenimento: controlli periodici per monitorare i risultati ottenuti e prevenire le recidive.
Linee guida in Parodontologia
  • Diagnosi
  • Terapia causale
  • Terapia non chirurgica (levigatura radicolare)
  • Terapia farmacologica
  • Terapia chirurgica (resettiva o rigenerativa)
  • Terapia implantare
  • Terapia di supporto / mantenimento
Terapie
Conservativa
Endodonzia
Gnatologia
Igiene e Prevenzione
Implantologia
Odontoiatria Sportiva
Ortodonzia
Parodontologia
Pedodonzia
Protesi
Psicologia Odontoiatrica
Sbiancamento
 
 
eD realizzazione siti web
web design Bologna